Il reato di tratta di esseri umani, raccontato attraverso gli occhi delle vittime.

Si tratta di esperienze vissute informate sui sopravvissuti, narrazioni composite di situazioni ed eventi della vita reale. Riuscite a identificare cosa rende l'esperienza di Antonio nella tratta di esseri umani?

Anthony

È venuto in America per perseguire un'opportunità promettente.

Il resoconto di un giro di traffico di manodopera organizzato nel settore della ristorazione.

Ho fatto tutto bene, tutto legalmente. Ho ottenuto il mio visto di lavoro e un lavoro tramite un reclutatore online. Avevo già lavorato in ristoranti e sapevo che avrei potuto guadagnare bene negli Stati Uniti e rimandarne alcuni ai miei genitori in Messico per aiutare a sostenere il mio fratellino e la mia sorellina.

Sono stato portato con altre 14 persone dal Messico in Texas e poi in Colorado. Vivo in alloggi per dipendenti con molti altri e siamo portati avanti e indietro per lavorare. Siamo sempre osservati.

Sono qui da mesi e non sono stato pagato, nessuno di noi lo ha fatto. Quando ho chiesto della paga hanno detto che dovevo per l'alloggio. I trafficanti spesso creano l'illusione del debito per non dover mai pagare il dipendente per il loro lavoro. Questo è un sistema inventato chiamato "bondaggio del debito".

Poi, sono stato minacciato. Hanno chiarito che loro potrebbe ferire la mia famiglia in Messico.I trafficanti minacciano le vittime come mezzo di coercizione per mantenerle nella loro situazione di tratta.

Ora sono costretto a lavorare in diversi ristoranti, in diverse città. Non so nemmeno dove sono. Non mi è permesso parlare con nessuno.L'isolamento è una tattica utilizzata dai trafficanti per tenere le vittime tagliate fuori dalle risorse in modo che non possano ottenere aiuto. Lavo i piatti nella parte posteriore e non ho contatti con nessuno che possa aiutare e comunque non so con chi è sicuro parlare.

La mia famiglia a casa deve essere preoccupata per me. Non sono stato in grado di chiamarli o inviare denaro. Mi vergogno di non poterli aiutareLe persone che subiscono la tratta di esseri umani spesso si vergognano di trovarsi nella loro situazione e incolpano se stesse, rendendo più difficile per loro trovare una via d'uscita dalla situazione della tratta., e che sono io quello che ha bisogno di aiuto. Sono ancora più un peso per loro ora, e dipendevano da me.

Il mio visto è scaduto ora e temo di essere espulso.Ora Antonio è totalmente controllato dal trafficante, non può lavorare da nessun'altra parte. Se viene espulso, perderà l'opportunità di avere un buon lavoro retribuito per aiutare la sua famiglia. Non voglio essere rimandato a casa. Mi sento come se avessi deluso la mia famiglia. Tutto quello che voglio è un lavoro dignitoso per poterli aiutare.

COSA SAI FARE